angolo_alto_sx

logo_ekowork

 

      angolo_alto_x
 

AZIENDA & CERTIFICAZIONI | PARTNERS & LINK | PHOTOGALLERY | CONTATTI

 

CERCA NEL SITO

 

 
NEWS | LO SAPEVI CHE? | giardinaggioderattizzazionedisinfestazioneattrezzature
focus_on immagine_centrale
focus_on_bordo
  Siete alla pagina > Index > Disinfestazione > Disinfestazione Tarli
facebook RSS
 
 
Gli Acari

Gli Acarina o più comunemente conosciuti come Acari, sono parassiti che non superano i 3 millimetri di lunghezza, fanno parte della specie dei parassiti 
Leggi tutto...



Ecodrago attrezzatura certificazione iso contatti derattizzazione derattizzazione ecologica disinfestazione disinfestazione zanzare haccp insetti volanti link mosche preventivi prodotti ratti zanzare zanzare tigri
 
I TARLI DEL LEGNO

I tarli appartengono alla famiglia dei coleotteri e dei lepidotteri, sono insetti xilofagi per definizione e si nutrono principalmente di cellulosa, emicellulosa e lignina.
In particolare il “Tarlo domestico” o “Tarlo dei mobili” è l’unico tarlo in grado di digerire la cellulosa, grazie a degli enzimi presenti nell’intestino della larva che la rendono così capace di attaccare qualsiasi genere di mobile o manufatto in legno.
Altre specie di tarli del legno attaccano il legno in presenza di fungino o Basidiomiceti che hanno sul legno un’azione disgregante intaccando lignina e cellulosa.
I danni maggiori sono provocati dalle larve del tarlo le quali nutrendosi di lignina, cellulosa ed emicellulosa, scavano gallerie dentro il legno rimanendo sempre all’interno e invisibili fino a diventare tarli adulti pronti per uscire all’aria.

Le diverse famiglie

Fra le diverse famiglie  le più diffuse  sono:
Anobidi:   anobium punctatum , xestobium rufovillosum
Cerambicidi: hylotrupes bajulus,callidium violaceum
Lictidi : lyctus brunneus, lyctus linearis

Di questi le specie più Comuni sono:
  • Anobium puntactum, o tarlo domestico. Il più diffuso in Italia, l’adulto misura 5mm è molto piccolo,difficile da individuare; il periodo di sfarfallamento va da giugno ad agosto. Questo Tarlo attacca sia legni teneri che duri; la larva è in grado di nutrirsi di qualsiasi materiale grazie a particolari enzimi presenti nel suo intestino, ma prediligono noce, quercia e faggio, legni stagionati e anche con presenza di Muffe. 
  • Hylotrupes bajulus- Capricornotarlo delle case. Il tarlo adulto ha una lunghezza di 1,5-2cm con due antenne di circa 1cm, è dotato di ali che gli permettono di fare lunghi voli e, spostandosi attacca e infesta altri siti ma senza attaccare la superficie del legno e a differenza di altre specie di tarli, i fori si vedono dopo la prima generazione, ma lo si può individuare dal rumore delle sue robuste mascelle. Il tarlo delle case, predilige legni teneri, asciutti e resinosi ed è infatti un grande pericolo perché attacca il legno che viene impiegato per le armature dei tetti delle nostre case, attacca travi di sostegno e solai come anche quello degli infissi e per ultimi anche i mobili.


     
  contattaci

RECAPITI TELEFONICI


Ferrero Cipiccia
Amministratore Unico


348-75.02.931

Tel 1
- 0744-28.82.84
Tel 2 - 0744-29.12.62
Fax - 17.82.22.38.31

Il numero di fax si riferisce al fax online. Digitare il numero così come è scritto, senza prefisso.





RECAPITI EMAIL

Informazioni e preventivi

info@ecodrago.it

 

Per una migliore gestibilità delle chiamate, vi preghiamo di rilasciarci un nominativo, un recapito raggiungibile e di specificare il luogo in cui deve essere fatta la disinfestazione o la derattizzazione

Ecodrago - contatti



angolo_basso_sx           angolo_basso_dx